LA VENTILAZIONE MECCANICA NELLE AULE PREVIENE IL CONTAGIO DA COVID

Lo studio condotto per la regione Marche in collaborazione con la Fondazione Hume


L’utilizzo della ventilazione meccanica nelle aule scolastiche, rapportata ai metri cubi/ora dell’impianto, abbatte il rischio di contagio da Covid-19 del 80%.

Il risultato è stato pubblicato dopo uno studio condotto per la Regione Marche in collaborazione con la Fondazione Hume, presieduta da Luca Ricolfi.


Lo studio ha riguardato circa 300 aule con l’installazione di macchinari Vmc, comparate con altre aule sprovviste di tali impianti, per incidenza di casi positivi al Covid.


L’utilità del vaccino

Secondo Ricolfi, “il vaccino è fondamentale e insostituibile per la protezione da malattia grave e morte, però è meno efficace dal punto di vista della trasmissione: secondo l’Istituto superiore di sanità l’abbattimento del rischio è poco più di dimezzato”. Mentre con la “ventilazione meccanica controllata si ha un fattore di abbattimento che può essere superiore a cinque”.


I vantaggi della Vmc (ventilazione meccanica controllata)

Per concludere, la ricerca ha evidenziato che la Vmc ha la capacità di contenere il virus almeno il doppio rispetto a quella del vaccino, confermando la sua utilità come mezzo di contenimento alla diffusione del virus.


Tali risultati arrivano solo attraverso piccoli progetti regionali, senza trovare riscontri a livello nazionale per poter effettuare un piano di contrasto alla diffusione del virus mediante progetti su larga scala.


di CARLO VARALLO


0 visualizzazioni0 commenti