top of page

NEWS CORONAVIRUS: STOP ALL’OBBLIGO VACCINALE PER PERSONALE SANITARIO

Proroga utilizzo mascherine per accedere a RSA e ospedali


Come indicato nella nuova ordinanza del ministro della Salute Orazio Schillaci, a partire dal 1° novembre decade l’obbligo vaccinale contro il Coronavirus per il personale sanitario ma permane l’obbligo di utilizzo delle mascherine per l’accesso in RSA e ospedali.

Sulla proroga dell’utilizzo delle mascherini nei sopracitati luoghi, Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, ha commentato: "Si tratta di un approccio pragmatico, concreto, che interferisce poco con la vita di tutti i giorni della stragrande maggioranza dei cittadini, ma continua a proteggere i pazienti. Sarebbe stato un grandissimo errore togliere la mascherina".


"L'obbligo vaccinale è scaduto lo scorso giugno e sopravviveva fino a dicembre per gli operatori sanitari. Noi abbiamo deciso di anticipare all'1º novembre la fine dell'obbligo e questo ci consente di recuperare 4mila persone ora ferme in un sistema sotto-organico. Confermiamo l'uso delle mascherine, ho letto notizie di ogni genere che non corrispondevano a verità", ha commentato la neo-presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

"È anticipato al 1º novembre la scadenza dell'obbligo di vaccinazione Covid. Questo perché il quadro epidemiologico è mutato, in particolare dai dati si vede che impatto su ospedali è limitato e c'è diminuzione contagi e stabilizzazione occupazione ospedali. A ciò si aggiunge la carenza del personale medico: quindi aver rimesso a lavorare questi medici non vaccinati serve a contrastare la carenza e garantire il diritto alla salute. Ringrazio i medici che si sono prodigati contro il Covid. Stamane ho firmato l'ordinanza che proroga l'utilizzo delle mascherine nelle strutture sanitarie non solo contro il Covid, ma anche per l'approssimarsi della stagione influenzale. Mai abbiamo pensato di non andare in questa direzione, che è condivisa anche con il primo ministro", ha affermato il ministro della Salute, Orazio Schillaci.


di VALENTINA ZIN




2 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page