top of page

NEWS SCUOLA: AL VIA IL PROGETTO DI EDUCAZIONE CIVICA “ABITO”


Martedì 6 dicembre 2022, Le Dimore del Quartetto con Triennale Milano Teatro, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Museo Teatrale alla Scala, Italia Music Lab ed Equaly presentano il progetto ABITO in un incontro aperto al pubblico presso Triennale Milano.


Abito è un percorso di educazione civica che accompagna studenti delle scuole secondarie di primo grado nel cammino verso una cittadinanza consapevole, attraverso i linguaggi dell’arte e della cultura.

Abito “usa” i linguaggi delle arti e della cultura per parlare con i ragazzi dei temi che li riguardano, in una prospettiva di genuina parità: combattere gli stereotipi e costruire cittadinanza attenta alla crescita individuale, rispettosa delle altre persone, partecipe nella costruzione di occasioni collettive di relazione.

Abito rende i ragazzi responsabilmente protagonisti di un percorso di apprendimento stimolante, arricchente e intelligente.

Abito è l’occasione per far conoscere il funzionamento delle organizzazioni culturali.

La prima edizione si terrà all’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni di Milano da settembre a dicembre 2022 con il supporto di Fondazione EOS – Edison Orizzonte Sociale, fondazione d’Impresa di Edison SpA che si propone per prossimo triennio (2022- 2024) di sostenere le nuove generazioni con la progettazione di percorsi che promuovano la crescita, lo sviluppo e l’educazione dei ragazzi e ragazze della fascia adolescenziale (11-16 anni) attraverso la partecipazione culturale e la pratica sportiva come ambiti di educazione informale complementari all’educazione scolastica.

LE CARATTERISTICHE DI ABITO

Un progetto femminista pensato da un gruppo di istituzioni culturali, non solo governate da donne, ma da donne che hanno a cuore lo sviluppo di una società di pari. Un progetto che ha cura delle relazioni e della loro qualità.

Un progetto pensato insieme. Ciascuna istituzione coinvolta ha dedicato tempo e attenzione nell’immaginare un progetto comune e interconnesso, che mantiene e valorizza la varietà e la specificità dei partecipanti. Il risultato è un percorso di educazione civica che:

  • valorizza linguaggi artistici diversi

  • valorizza la capacità trasformativa delle arti e della cultura e la mette al servizio della crescita dei giovani della città

  • lega vicende del passato a temi contemporanei

  • è occasione per conoscere e guardare la propria città e le sue organizzazioni culturali con uno sguardo diverso

Un progetto per tutte e tutti, costruito dalle istituzioni coinvolte insieme agli insegnanti a partire dalle istanze di cittadinanza degli adolescenti (ragazzi e ragazze). Abito è replicabile e scalabile in termini di numero di scuole e di organizzazioni coinvolgibili.

Per un adolescente, la scuola è un luogo fondamentale di costruzione e di sperimentazione di cittadinanza. La scuola media, in particolare, rappresenta un periodo “ponte” tra l’infanzia e l’adolescenza, nel quale i giovani si ritrovano a dover prendere per la prima volta delle scelte consapevoli, importanti per il loro futuro personale e professionale.

INTERVENGONO

PAOLA DUBINI, Presidente di Triennale Milano Teatro

UMBERTO ANGELINI, Direttore Artistico di Triennale Milano Teatro

FRANCESCA MONCADA DI PATERNÒ, Fondatrice e Presidente de Le Dimore del Quartetto

MARTA INVERSINI, Direttrice di Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori

MATTEO SARTORIO, Conservatore di Museo Teatrale alla Scala

LETIZIA ANGELINI, Communication Manager di Italia Music Lab

ALICE SALVALAI, Equaly

ANNA TERESA FERRI, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni di Milano

Incontro aperto al pubblico previa registrazione obbligatoria


di VALENTINA ZIN

1 visualizzazione0 commenti

Комментарии


bottom of page