top of page

PRESENTATA LA PIATTAFORMA “DOTTORATI INNOVATIVI PNRR UNIVERSITÀ-IMPRESE’’

La piattaforma promuove i dottorati innovativi, percorsi di alta specializzazione post-laurea che mirano a formare professionalità con competenze di ricerca scientifica avanzata e professionalità di alto livello


In data 3 aprile 2023, in collaborazione tra il Ministero dell’Università e della Ricerca, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e Confindustria, è stata presentata una Piattaforma “Dottorati innovativi PNRR università-imprese’’ dedicata per agevolare l’incontro tra offerta universitaria e domanda.


Si tratta di una piattaforma volta a promuovere i dottorati innovativi, percorsi di alta specializzazione post-laurea che mirano a formare professionalità con competenze di ricerca scientifica avanzata e professionalità di alto livello, caratterizzate dal forte interesse industriale e dal coinvolgimento di imprese.


Dell’opportunità dei dottorati innovativi se ne è parlato questa mattina nel corso di un webinar dal titolo: “I dottorati innovativi: importante occasione di collaborazione tra ricerca e industria”. Il seminario on line è stato promosso dal Ministero dell’Università e della Ricerca, CRUI e Confindustria.

Il Piano nazionale di ripresa e di resilienza (Missione 4, Componente 2, Investimento 3.3) prevede l’assegnazione di 15.000 borse - finanziate al 50% dalle imprese, per dottorati innovativi che rispondano a fabbisogni e progetti specifici aziendali con l’obiettivo, al termine del percorso, di far assumere i ricercatori in organico.

Con il Decreto ministeriale n.117 del 2 marzo 2023 è partito, per l’anno accademico 2023/2024, il nuovo bando per 13.292 borse di dottorati innovativi, delle quali il 40% - 5.317- destinate alle Università con sede nel Mezzogiorno. Si tratta di azioni su cui lavorano insieme università (statali e non) e imprese, rafforzando la collaborazione tra sistema pubblico di ricerca e sistema privato.


La piattaforma vuole essere uno strumento per favorire l’incontro tra aziende e università.

Le imprese, accedendo alla piattaforma, potranno individuare un percorso dottorale offerto da un ateneo utile al proprio fabbisogno, oppure proporre un ulteriore progetto di percorso formativo che risponda alle proprie esigenze di ricerca e innovazione. A questo fine per ciascun dottorato sarà consentito di contattare l’ateneo interessato, partecipare al finanziamento di una borsa, visualizzare i dettagli delle imprese convenzionate ed eventuali nuove imprese partecipanti.


di CLAUDIO CASTAGNA




1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page