top of page

SCUOLA: IMMISSIONI IN RUOLO, 245 POSTI DI LAVORO STABILE IN PIÙ


Sono 245 i posti di lavoro stabile recuperati dalla Uil scuola nelle procedure di immissione in ruolo, in atto dal 21 luglio 2022.

È questo il risultato della una richiesta fatta dalla Uil Scuola di sbloccare i posti accantonati del concorso straordinario bis, nell’insieme dei posti disponibili, e per i quali non sono state presentate domande da parte di aspiranti.

Il Ministero ha infatti inserito nell’Allegato A (istruzioni operative per le immissioni in ruolo a.s. 2022/23) la parte rivendicata dalla Uil Scuola per cui gli uffici Scolastici Regionali dovranno attuare una rideterminazione dei posti accantonati (calcolati in numero più ampio) rispetto alle domande effettivamente presentate. I posti rideterminati saranno così utilizzati per le immissioni in ruolo ordinarie (Gae/concorsi/call veloce).

Una situazione che renderà, da subito, utili per le immissioni in ruolo, 62 posti in Lombardia, 35 in Veneto e 22 nel Lazio) per matematica e fisica alle superiori (A027).

La classe di concorso di scienze e tecnologie informatiche (A041) avrà 45 posti in Piemonte e 13 in Liguria.

C’è soddisfazione alla Uil Scuola per una azione che ha conseguenze concrete sulle persone: posti che rischiavano di andare persi nei meandri delle procedure di burocrazia ministeriale ora, grazie a questa modifica, serviranno per risolvere situazioni critiche in alcune regioni come Lazio, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Veneto e immissioni in ruolo per classi di concorso (come matematica) dove la richiesta è altissima.

di CLAUDIO CASTAGNA



1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page