Scuola nella regione del Trentino Alto Adige: situazione poco stabile


Nella regione dell’ Alto Adige è suonata la prima campanella e più di 90 mila studenti hanno ripreso le lezioni dopo la vacanza estiva. Tra le novità degli ingressi a orari differenti per evitare assembramenti, nella provincia di Bolzano a rischiare la sospensione dal servizio sono 50 tra docenti e personale scolastico che non sono in possesso della certificazione verde che del certificato che attesta l’effettuazione del tampone valido 48 ore. Tra questi, circa venti docenti ha deciso di dimettersi in questi mesi e non si esclude che per gli altri possa partire la sospensione come già prevista. In Alto Adige gli insegnanti a cui è stata somministrata almeno una dose negli ultimi giorni è salita all’82%.


0 visualizzazioni0 commenti