Sul ritorno a scuola in presenza Giovannini: situazione Tpl non limita presenza studenti nelle aule


“In aggiunta a quanto finora fin qui erogato, nella seconda parte del 2021 per le Regioni e le Province autonome saranno ripartiti: 618 milioni di euro per finanziare servizi aggiuntivi; 800 milioni per compensare minori ricavi. Tali stanziamenti appaiono pienamente adeguati a sostenere un aumento consistente dell’offerta di Tpl per l’intero anno in corso”. Queste sono state le parole del Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini durante un’audizione. Inoltre, è stato affermato dal ministro che nell’anno 2020-21 sono stati stanziati 2.740 milioni per la copertura dei ricavi destinati all’emergenza da covid e per l’erogazione dei servizi aggiuntivi degli enti territoriali. “La situazione attesa del Trasporto pubblico locale vuoi per l’aumento dei fondi, vuoi per l’aumento dei servizi aggiuntivi, vuoi per la riduzione attesa della domanda non rappresenta al momento un fattore limitativo della presenza degli studenti nelle scuole”. “Naturalmente – ha detto -l’evoluzione della campagna vaccinale è cruciale. Più persone saranno vaccinate più si riduce la probabilità di contagio sui mezzi di trasporto o a scuola”. Conclude e specifica quanto sia importante la sanificazione da effettuare sui mezzi di trasporto pubblici dicendo che andranno “effettuate anche durante la giornata e non solo all’inizio e alla fine”, motivo per cui “sono stati fondi aggiuntivi” così come il sistema dei “controlli va rafforzato”.


0 visualizzazioni0 commenti