top of page

TAR SOVVERTE LA DECISIONE DEI DOCENTI:ALUNNO AMMESSO ALLA MATURITÀ

Il Consiglio di classe non avrebbe considerato gli effetti negativi della pandemia


A volte capita che le decisioni prese dai dirigenti scolastici e dai docenti in merito agli scrutini di fine anno vengano sovvertite dai giudici. È quanto è accaduto in merito alla valutazione di uno studente di Bari “ con ritardo intellettivo di grado lieve”.


Secondo il Tar della Puglia, che è intervenuto in seguito al ricorso da parte dello studente pugliese, il Consiglio di classe non avrebbe considerato gli effetti negativi della pandemia sulla frequenza scolastica del giovane.Pertanto, il Tar ha deciso che il ragazzo, che non era stato ammesso alla maturità del 2021 , potrà effettuare gli esami conclusivi del secondo ciclo a distanza di un anno dall’ esito negativo espresso dai suoi docenti.


Nello specifico, il tar si è espresso in questi termini: “Il giudizio di inadeguatezza espresso sulla base di due insufficienze non ha tenuto conto dei risultati significativamente positivi raggiunti dallo studente in tutte le altre materie, né risulta che un così severo giudizio complessivo sia stato preceduto da una verifica circa l’adeguatezza degli strumenti e dei criteri di valutazione utilizzati dai docenti nelle due materie nelle quali ha riportato l’insufficienza, se o meno parametrati ai bisogni dello studente e conformi alle previsioni del Piano educativo individuale”.


Nella decisione del Consiglio di classe non si sarebbe valutato adeguatamente il fatto che lo studente ha problemi di disattenzione e iperattività e che i periodi di didattica a distanza alternati a quelli in presenza abbiano influito negativamente.Il Tar della Puglia ha quindi annullato il verbale di non ammissione del ragazzo, con conseguente riconvocazione del consiglio di classe per la riconsiderazione dei risultati conseguiti dallo studente nell’anno scolastico 2020/2021, ai fini dell’ammissione agli esami di questa sessione.


di ISABELLA CASTAGNA


1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page