top of page

CORSO DI ALTA FORMAZIONE ESPERTI DELLA COSTRUZIONE E GESTIONE DEL VERDE

L’esperienza professionale degli ultimi dieci anni ha evidenziato una generale diminuzione della competenza tecnica negli interventi sul verde che si vedono nelle città italiane. Moltissime nuove aziende sono nate in modo improvvisato, figlie della crisi, molte aziende storiche sono andate in crisi ed hanno chiuso. La situazione sconta la carenza di scuole specifiche che formino i giardinieri italiani ed i quadri tecnici che debbono dirigere i cantieri e gestire il patrimonio di verde pubblico e privato. In questa situazione Università Mercatorum insieme alle Associazioni ed i Collegi promotori del Corso, si assumono la iniziativa di offrire uno strumento innovativo, adeguato al momento storico, che contribuisca a formare una nuova generazione di tecnici del verde, scientificamente preparati, con apertura culturale ed estetica, con la vocazione a far crescere spazi verdi corretti, ben fatti, ospitali e piacevoli, ben gestiti e sostenibili, a vantaggio di tutte le categorie di utenti, per la salute e il benessere fisico e psichico di tutta la comunità. Il Corso telematico di Alta Formazione ed aggiornamento professionale per “Esperti della costruzione e gestione del Verde” si rivolge a due categorie di utenti:

  • diplomati periti agrari e geometri interessati ad inserirsi in modo qualificato nel settore della costruzione e gestione del verde;

  • tecnici che già operano nel settore e che vogliono riqualificare la loro posizione professionale ed aspirano ad avanzamenti di carriera.

La comodità per gli allievi è coniugata con l’alto livello tecnico delle lezioni e dei docenti proposti, che non esitiamo a definire come la migliore qualità nel panorama nazionale, anche grazie al supporto delle principali Associazioni del settore: l’AIAPP, che riunisce i progettisti del verde italiani, e la Ass. dei Direttori dei Pubblici giardini, il cuore del verde pubblico nazionale, oltre ai Collegi dei Periti Agrari e dei Geometri, che formano una grande parte dei tecnici attivi nel settore ai vari livelli. Grazie a questi importanti sostenitori il Corso potrà offrire ai migliori studenti la possibilità di conoscere le più importanti realtà produttive e di gestione del verde operanti in tutto il territorio nazionale, aprendo le porte ad un mondo di aziende spesso difficile da avvicinare. Tutti gli studenti che provengano dalle associazioni e dai Collegi sostenitori avranno diritto ad un consistente sconto; per chi non facesse parte di nessuno degli enti sopraelencati resta possibile iscriversi come Socio Studente ad AIAPP, e godere comunque del trattamento di favore.   

IL CRIMINOLOGO PROFESSIONISTA (IN MEMORIA DI ALBINI ENRICO) - CORSO QUALIFICATO ICMQ PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE DEL CRIMINOLOGO UNI 11783

Il Criminologo professionista ha il dovere e la responsabilità di agire nell’interesse pubblico al corretto esercizio della professione.

Soltanto nel rispetto di tale interesse egli potrà soddisfare le necessità del proprio cliente. Il Criminologo professionista deve rispettare e osservare leggi, norme e regolamenti e deve agire con integrità, onestà e correttezza in tutte le sue attività e relazioni, sia di natura professionale, sia di natura personale, senza fare discriminazioni di religione, razza, etnia, nazionalità, ideologia politica, sesso o classe sociale.

RICONOSCIMENTI

Il corso permetterà il riconoscimento del numero di crediti formativi (CFU) utili all'iscrizione al secondo anno (31 CFU) della laurea triennale in:

​N.B: Il riconoscimento dei CFU per l'iscrizione al secondo anno, avverrà a partire dall'anno accademico 2022/2023

 

LA VALUTAZIONE IMMOBILIARE PRINCIPI DI BASE E OPERATIVI, IN COLLABORAZIONE FIAIP, CONFASSOCIAZIONI UNIVERSITY

Il corso ripercorrendo l’esperienza nazionale delle stime in campo immobiliare fornisce le basi teoriche e pratiche per acquisire le competenze nelle valutazioni immobiliari secondo i più recenti principi e concetti espressi a livello internazionale con particolare riferimento alla norma UNI 11558/2014 “Valutatore immobiliare. Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”, PdR 19/2016 “Raccomandazioni per la valutazione di conformità di parte terza accreditata ai requisiti definiti nella norma UNI 11558”, e la Prassi di Riferimento UNI/PdR 53:2019 “Analisi del mercato immobiliare – Linee guida per l’individuazione del segmento di mercato e per la rilevazione dei dati immobiliari”.

La formazione illustra anche le linee Guida ABI “Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie” del 30/11/2018 (aggiornata dalla prima edizione del 2010 e consente di apprendere le competenze necessarie per ottenere la qualifica di Valutatore Immobiliare Certificato secondo la norma UNI 11558/2014 con riferimento alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024 "Valutazione della conformità. Requisiti generali per organismi che eseguono la certificazione di persone".

RICONOSCIMENTI

Il corso permetterà il riconoscimento di almeno 12 crediti formativi (salvo eventuali altri riconoscimenti da carriere universitare pregrese) utili all'iscrizione alla laurea triennale in:

  • L-18 - Gestione d'impresa (Indirizzo Immobiliare)

N.B: Il riconoscimento dei CFU per l'iscrizione a un anno di uno dei CdL, avverrà a partire dall'anno accademico successivo a quello di iscrizione al Corso di Alta Formazione. 

LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE

Il corso risponde alla esigenza di una formazione di alta specializzazione per gli operatori del comparto della gestione immobiliare con particolare riferimento a quella Condominiale. E’ particolarmente indicato per l’aggiornamento degli amministratori condominiali, per consulenti, gestori e addetti alla filiera immobiliare che si occupano a qualunque titolo di property e real estate, o operano come tecnici, collaboratori e incaricati per attività su immobili di natura condominiale. 

RICONOSCIMENTI

Corso valido per l’aggiornamento professionale annuale degli amministratori condominiali in conformità alle disposizioni del Regolamento del Decreto Ministero Giustizia 13 Agosto 2014 n. 140 G.U. 24.09.2014 recante la determinazione dei criteri e delle modalità per la formazione degli amministratori di condominio nonché dei corsi di formazione per gli amministratori condominiali, ai sensi dell’articolo 71-bis, primo comma, lettera g), delle disposizioni per l’attuazione del Codice civile, per come modificato ed integrato dalla legge 11 dicembre 2012, n. 220, e dall’articolo 1, comma 9, lettera a) del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9).

 

bottom of page