top of page

23 MAGGIO, PREMIAZIONE CONCORSO “MATTEOTTI PER LE SCUOLE”

Ricordare Giacomo Matteotti e la sua testimonianza di libertà e di democrazia


Il Ministero dell’Istruzione e del Merito - Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico, la Fondazione “Giacomo Matteotti” - ETS e la Fondazione di Studi Storici “Filippo Turati” hanno indetto, per l’anno scolastico 2022/2023, l’ottava edizione del concorso nazionale “Matteotti per le scuole”, rivolto agli alunni della Scuola secondaria di I e II grado.

L’iniziativa si inserisce in un piano di interventi complessivo che il MIM promuove da anni per la formazione dei giovani alla cittadinanza attiva e alla conoscenza delle istituzioni democratiche. Il concorso si colloca, peraltro, nell’ambito delle attività culturali e di promozione della formazione civile del cittadino che la Fondazione “Giacomo Matteotti” - ETS e la Fondazione di Studi Storici “Filippo Turati” - Onlus promuovono da tempo per i giovani, congiuntamente e in stretta collaborazione con il Ministero, e mira, grazie al coinvolgimento delle Scuole secondarie di tutta Italia, a favorire la cultura della cittadinanza attiva e della conoscenza e del rispetto delle Istituzioni e dei valori fondanti di una società civile.

Da questa edizione, per poter allargare la platea dei partecipanti e il coinvolgimento dei giovani, l’adesione al concorso è stata aperta anche agli studenti della Secondaria di I grado.

All’esito di un attento esame dei lavori presentati, la Commissione ha selezionato i seguenti elaborati meritevoli di premio o di menzione.

Categoria testi

Il premio Matteotti per le scuole categoria testi, ex aequo, va a:

• “Dimmi, Tevere fatale”, degli studenti della classe IV a del Liceo classico “Chris Cappell” di Anzio (RM).

• “Dove la terra è comune”, della classe V a del Liceo classico “Pantini-Pudente” di Vasto (CH).

Una menzione per la categoria testi va a:

• “Lettera a Gino Pieri”, degli studenti della classe IV a dell’IIS “Galileo Galilei” di Canicattì (AG).

Categoria grafica

Il premio Matteotti per le scuole categoria grafica va, ex aequo, a:

• “Lux e lex”, della classe IV b dell’Istituto Tecnico Professionale “Polo3” di Fano (PU).

• “Impegno sociale senza fine”, della classe V b dell’Istituto “Ferrari-Buccini” di Marcianise (CE).

Una menzione per la categoria grafica va a:

• “Mai più la guerra”, classe IV b dell’Istituto grafico “Seneca”/“Polo3” di Fano (PU).

Categoria prodotti multimediali

Il premio Matteotti per le scuole categoria prodotti multimediali va, ex aequo, a:

• “Matteotti, il ponte”, delle classi V b e IV - V e dell’Istituto “Via Roma” di Guidonia Montecelio (RM).

• “Contro la guerra, contro ogni guerra”. L’irriducibile pacifismo di Matteotti, delle classi III - V a del Liceo classico “Alessandro Manzoni” di Mistretta (ME).

La Prima Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

• “Una voce fuori dal coro”, della classe V CT - Turismo dell’Istituto “Martino Bassi” di Seregno (MN).

La Seconda Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

• “Uniti per la pace”, della classe II a dell’Istituto “Santorre di Santarosa” di Torino.

La Terza Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

• “Intervista speciale a Giacomo Matteotti”, della classe III d dell’Istituto comprensivo “Michele Purrello” di San Gregorio di Catania (CT).

La Quarta Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

• “Giacomo Matteotti. Un uomo di pace, uomo per la pace, un esempio per tutti noi”, della classe III b dell’Istituto comprensivo “Andrea Zanzotto” di Caneva e Polcenigo (PN).

Cerimonia di premiazione

La cerimonia di premiazione dell’VIII edizione del Concorso nazionale “Matteotti nelle scuole” si terrà in videoconferenza il 23 maggio 2023, dalle ore 10.00, sulla piattaforma Zoom Pro della Fondazione “Matteotti”. Il link per il collegamento sarà tempestivamente comunicato a tutti gli interessati.

Si segnala, infine, che il bando di concorso per l’anno scolastico 2024/2025 propone per la IX edizione del Concorso nazionale “Matteotti nelle scuole” il seguente tema: “1924-2024: la testimonianza e l’eredità di Giacomo Matteotti a cento anni dalla morte”.

Anche questa edizione sarà aperta agli studenti della Secondaria di I grado.

Gli elaborati, realizzati a scelta dei concorrenti in forma di testo (fino a un massimo di 5.000 battute), elaborazione grafica o produzione audiovisiva (della durata massima di 3’), dovranno pervenire ai recapiti indicati nel bando entro il 29 febbraio 2024.

di VALENTINA ZIN


1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page