top of page

AL VIA IL TAORMINA INTERNATIONAL BOOK FESTIVAL, QUATTRO GLI APPUNTAMENTI

Gli appuntamenti saranno dedicati a cinema e letteratura


Al Taormina International book festival si terranno quattro appuntamenti dedicati al cinema e alla letteratura.

Si inizierà il 16 giugno, alle ore 18:00 , in Piazza IX Aprile , con “La tratta degli schiavi e la conquista della libertà” , si tratta di una ricostruzione storica e un inno alla libertà, mentre il colonialismo e la tratta degli schiavi riportano all’ultimo romanzo di Ildefonso Falcones, Schiava della libertà (Longanesi).


Con lo scrittore spagnolo, autore della “Cattedrale del Mare” da cui è stata tratta l’omonima serie televisiva, si parlerà dell’ossimoro del titolo che disvela il senso dell’opera. Si prosegue poi con l’ultimo romanzo, La vita intima (Einaudi), di Niccolò Ammaniti, che dà vita ad un affresco sarcastico della società contemporanea, che pensando di essere sempre più libera si scopre invece sempre più schiava.


Domenica 18 giugno, alle ore 16.00, a Palazzo Duchi di Santo Stefano, Letteratura e cinema prosegue con due mondi affini: “La bella confusione” (Einaudi) di Francesco Piccolo, che è un viaggio dietro le quinte di Otto e mezzo di Federico Fellini e del Gattopardo di Luchino Visconti.

All’interno la vicenda narrata in “Una trama divina” di Antonio Spadaro, un romanzo sceneggiato che restituisce un ritratto complesso e autentico di Gesù. Nel dibattito intervengono il gesuita Spadaro e lo scrittore e sceneggiatore Francesco Piccolo, in dialogo con Federico Pontiggia.


Domenica 18, alle ore 17, a Palazzo dei Duchi di Santo Stefano si terrà anche una masterclass con Valeria Golino, attrice e regista che scava nei sentimenti umani, come il suo ultimo progetto, il primo in forma televisiva, L’arte della Gioia, tratto dall’omonimo libro di Goliarda Sapienza.


di ISABELLA CASTAGNA



3 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page