ANIEF: RICHIESTA L’ATTIVAZIONE DEL DOPPIO CANALE DI RECLUTAMENTO


Nella giornata di ieri, Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato rappresentativo Anief, è intervenuto nell’approfondimento organizzato da La voce della scuola. Il leader del sindacato ha affermato che “per quanto riguarda il contratto, abbiamo recuperato l’inflazione, non relativa però al 2022; il ministro Valditara ha dichiarato che ci saranno ancora risorse, speriamo di vederle presto e ricordiamo che per noi è solo l’inizio”

Si è parlato anche del Manifesto Anief #perunascuolagiusta presentato in occasione delle elezioni politiche: “ha toccato punti importanti, come la richiesta di attivazione del doppio canale di reclutamento. Non possiamo escludere dai ruoli chi invece viene chiamato ogni giorno a insegnare. Ma sono tanti i problemi, riguardanti il personale Ata, il concorso straordinario bis. Con il nostro manifesto abbiamo segnalato tutti i problemi e le priorità della scuola”, ha continuato Pacifico.

Per quanto riguarda poi l’organico aggiuntivo personale Ata, secondo il sindacalista autonomo è “un problema di budget, le risorse sono necessarie. Fare funzionare le nostre scuole senza questo organico significa perdere miliardi del Pnrr, per quale motivo? Stiamo parlando di personale essenziale per la scuola dell’autonomia”.

Per quanto concerne poi la mobilità, Pacifico ha dichiarato che “nel Pnrr è prevista, quindi chi volesse mantenere i vincoli va contro il Pnrr. Ci sono persone che si allontanano dai genitori che hanno bisogno di cure, da figli e coniugi, se ci sono posti vacanti perché non è possibile fare spostare gli insegnanti lontani da casa? Facciamo una deroga, si consenta di coniugare il diritto alla famiglia con il diritto al lavoro”.

di CLAUDIO CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti