top of page

ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE. I DATI DELL’OSSERVATORIO DI SETTEMBRE 2023

Inps: I dati dell’Osservatorio sull’Assegno unico e universale fanno riferimento alle domande presentate del 1° gennaio 2022 al 31 agosto 2023 e ai pagamenti effettuati nel periodo compreso tra il mese di marzo 2022 e il mese di agosto 2023.


È stato pubblicato l’Osservatorio statistico sull’Assegno unico e universale di settembre, con i dati relativi alle domande presentate dal 1° gennaio 2022 al 31 agosto 2023 e ai pagamenti effettuati nel periodo marzo 2022-agosto 2023.

Ad agosto 2023 la media mensile dei beneficiari è pari a 5.580.118, per 8.875.716 figli.

L’importo medio mensile per richiedente è di 256 euro, pari in media a 161 euro mensili per figlio.

Ad agosto 2023, la concentrazione di importi più elevati si ha al Sud, dove si rileva un valore medio mensile dell’AUU di 172 euro a figlio (il valore massimo di 182 euro si registra in Calabria), mentre gli importi meno consistenti si registrano al Nord, dove si ha complessivamente un importo medio per figlio di 152 euro (con un valore minimo di 146 euro nella Provincia autonoma di Bolzano).

Nel caso di percettori di Reddito di Cittadinanza, analizzando il numero di nuclei e i figli, per i primi otto mesi di competenza 2023 la spesa complessiva risulta pari a 478 milioni di euro, ed è relativa a 314.194 nuclei percettori di RdC. L’importo medio mensile dell’integrazione per nucleo risulta pari a 174 euro al mese nel 2022 e a 190 euro nei primi otto mesi del 2023.


di ISABELLA CASTAGNA

8 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page