top of page

ASSISTENTE VIRTUALE INTELLIGENTE, AVVIATA LA SPERIMENTAZIONE

Inps: L’utente potrà “conversare” con un Assistente virtuale intelligente dopo aver effettuato una richiesta sul motore di ricerca del sito


Nel quadro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), l’Istituto ha avviato una sperimentazione basata sull’Intelligenza Artificiale di tipo generativo.

L’utente potrà quindi “conversare” con un Assistente virtuale intelligente, dopo aver effettuato una richiesta sul motore di ricerca del sito dell’INPS. L’Assistente fornirà risposte puntuali e aiuterà a orientarsi tra le prestazioni e i servizi offerti dall’Istituto.

In via sperimentale, oltre al supporto sul motore di ricerca, nell’area “Pensione e Previdenza/Domanda di pensione” è offerto un secondo tipo di servizio veicolato sempre dall’Assistente virtuale che permette di sottoporre domande più approfondite sulla prestazione “Opzione donna”. In questo caso è possibile ricevere risposte attinenti sia alle circolari della prestazione che alle procedure operative. A seguire, il servizio risponderà anche su altre prestazioni.

Come sempre l’Istituto garantisce la privacy e la sicurezza dei dati dei suoi utenti anche nell’utilizzo di questo servizio, la cui sperimentazione durerà quattro settimane.

Con l’introduzione del modello di Intelligenza Artificiale di tipo generativo nel motore di ricerca del portale, l’INPS continua a investire in innovazione tecnologica per fornire servizi di qualità e si pone come punto di riferimento per l’accesso semplice e veloce alle informazioni.


di CLAUDIO CASTAGNA

3 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page