top of page

BEYOND: IL PROGETTO EUROPEO PER DESTRUTTURARE I PREGIUDIZI DI GENERE

Educare all’uguaglianza di genere è il modo per far sradicare in futuro le situazioni di discriminazione


Per una buona convivenza è fondamentale essere educati al rispetto degli altri e della “diversità”, pertanto è significativa la figura del docente che deve sin dai primi anni di vita, insieme alle famiglie, educare all’ uguaglianza di genere e a tutto ciò che ad essa è connesso.

Costruire l’uguaglianza sin dai primi anni attraverso le opportunità formative per gli educatori e le educatrici, e le nuove competenze per destrutturare i pregiudizi di genere. Sono questi gli obiettivi del progetto europeo Beyond, la cui conferenza finale si è svolta ieri pomeriggio a Roma presso Spazio Europa.

“Come Federazione Uil Scuola Rua siamo orgogliosi di aver partecipato a questa iniziativa – ha sottolineato il Segretario generale D’Aprile nel corso del suo intervento – è fondamentale promuovere le pari opportunità nell’educazione della prima infanzia, attraverso la formazione di educatori e educatrici, coinvolgendo i genitori, in una comunità educante allargata di cui la Uil è capofila”.

Beyond è un progetto biennale realizzato da un consorzio di 6 partner provenienti da diversi Paesi europei, che mira a sostenere il progresso verso l’uguaglianza di genere, intesa come valore e diritto umano fondamentale, e ad aumentare il potenziale dei bambini e delle bambine sensibilizzando e affrontando gli stereotipi di genere nei contesti ECEC. Su questo punto D’Aprile ha rimarcato l’importanza del ruolo dell’insegnante: “La capacità del docente di stimolare la riflessione e la critica tra gli alunni sulla discriminazione di genere risulta determinante”.“Educare all’uguaglianza di genere è il modo per far sradicare in futuro le situazioni di discriminazione basate sul sesso – ha concluso il Segretario generale -. Ed è importante farlo fin dalla tenera età, già dall’educazione della prima infanzia in quanto da bambini, ragazze e ragazzi non hanno pregiudizi sulle persone”.

di ISABELLA CASTAGNA


4 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page