BIANCHI: ‘’ADDESTRARE 650 MILA INSEGNANTI IN CINQUE ANNI’’


Secondo alcune prime indiscrezioni, durante il convegno “Ethics and Artificial Intelligence Confirmation’’, organizzato dall’Aspen, il Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, in merito alla questione docenti e digitale avrebbe dichiarato che: “In Italia, in 4-5 anni, dobbiamo riaddestrare 650mila insegnanti per andare incontro ad insegnamento adeguato al futuro digitale e all’interconnessione globale che si è ormai prospettato”.


A seguire, sul tema investimenti, necessari per far si che i docenti possano acquisire maggiori competenze, avrebbe dichiarato che: “Abbiamo investito 800 mln per farlo e solo ieri abbiamo lanciato un progetto da 2,5 mln per dare nuova formazione a chi insegna“.


Altra questione riguarda le modalità di insegnamento nelle scuole. Su questo tema il Ministro Bianchi ha dichiarato: “Dobbiamo affrontare questo percorso per introdurre nella scuola l’intelligenza artificiale, la digitalizzazione collegata alla questione etica”.


Sul futuro del binomio didattica e tecnologia, invece, ha asserito: “Non siamo all’anno zero, abbiamo già dei buoni esempi ma ora dobbiamo spalmare questi primi buoni risultati per toccare i 10 milioni di studenti italiani”.


In conclusione al suo intervento, Bianchi ha ribadito che stanno lavorando sulle attività di formazione, ovvero: “Il problema al quale stiamo lavorando con i tecnici del ministero è come le aziende del sistema globale possono essere d’aiuto per l’Ue e per l’Italia per raggiungere il risultato di questa diversa crescita formativa interpretando in modo corretto i nuovi linguaggi che devono usare ai vari livelli gli insegnanti di matematica, materie umanistiche, lingue e via dicendo“.


di CLAUDIO CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti