CARO-ENERGIA: BIANCHI CONTRARIO ALLA SETTIMANA CORTA O DAD AL SABATO


Uno dei temi di maggior rilevanza che sta caratterizzando queste ultime settimane è il caro-energia.

Infatti, proprio a causa dell'importante aumento delle bollette si sta pensando a come fare per poter risparmiare anche all'interno degli istituti scolastici. Tra le varie ipotesi ha preso piede quella di chiudere le scuole il sabato e fare ricorso alla DAD ma sono stati in tantissimi a dichiararsi contrari.


Alessandro Rapezzi, segretario nazionale della FLC CGIL, negli scorsi giorni aveva dichiarato: "una follia". "In tempi di crisi non si taglia il pane".


Avanza anche il parere contrario del Ministro Patrizio Bianchi il quale ha dichiarato ai microfoni di Radio 1 che “La scuola deve essere l'ultima" ad essere interessata da eventuali provvedimenti sui "problemi connessi al costo dell'energia". "La scuola ha bisogno di una presenza chiara ed esplicita e non soggetta agli andamenti del prezzo del gas", ha sottolineato il ministro commentando ipotesi di chiusure al sabato (con dad). "Stiamo investendo tempi prolungati, sui tempi pieni, stiamo dando risorse per le mense e per le palestre ma questo è un altro piano", conclude Bianchi.


di VALENTINA ZIN







0 visualizzazioni0 commenti