CARO ENERGIA: DIFFICILE AFFRONTARE L’ INVERNO NELLE SCUOLE

Il sindaco del Comune del salernitano, Sant' Arsenio, ha pensato di comprare indumenti pesanti per gli studenti


La crisi energetica sta causando molti disagi in qualsiasi ambito, anche in quello scolastico, tanto che il sindaco del Comune del salernitano, Sant' Arsenio, una zona interna in cui le temperature durante l’ inverno arrivano anche sotto lo zero, per affrontare il problema, come soluzione ha pensato di comprare indumenti pesanti per gli studenti, visto che il Decreto Bollette ha stabilito che la temperatura negli uffici e nelle scuole non dovrà superare i 19 gradi centigradi, per cui per gli studenti e per tutto il personale scolastico si presenterà un periodo molto duro, aggravato dal fatto che per contrastare il contagio covid le finestre si terranno le finestre aperte.

Pertanto il Municipio ha dato il suo contributo stanziando 2600 euro in bilancio per l’ acquisto di maglie pesanti e sciarpe per gli studenti di ogni ordine e grado. Nello specifico, verranno acquistate 67 maglie di pile rosse per le scuole dell’ infanzia, 139 maglie blu per le scuole primarie e 127 cappelli scalda collo verdi per le scuole secondarie di primo grado.

QUESTA SOLUZIONE RISOLVERÀ LA SITUAZIONE ? BASTERANNO INDUMENTI PIÙ PESANTI? GLI STUDENTI LI INDOSSERANNO?

È tutto da verificare. Certamente fa riflettere il fatto che per risolvere la problematica si sia mobilitato il Comune, non la scuola e né l' Ufficio Scolastico Regionale. Sicuramente il tutto è stato possibile grazie al numero ridotto di scuole e di alunni del Paese.


di ISABELLA CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti