top of page

CONCORSO PERSONALE ATA: I PROFILI PROFESSIONALI E I REQUISITI DI ACCESSO

Concorso ATA 24 mesi: istanze aperte dal 27 aprile al 18 maggio


È stata recentemente pubblicata la circolare ministeriale relativa ai concorsi ATA 24 mesi per l’anno scolastico 2023/2024. Le istanze saranno aperte dal 27 aprile 2023 al 18 maggio 2023.

Il personale ATA amministrativo, tecnico e ausiliario statale degli istituti e scuole di istruzione primaria e secondaria, delle istituzioni educative e degli istituti e scuole speciali statali, assolve alle funzioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali, operative e di sorveglianza connesse all'attività delle istituzioni scolastiche, in rapporto di collaborazione con il dirigente scolastico e con il personale docente.

Il personale ATA, in base alle mansioni svolte, è suddiviso in diversi profili professionali, raggruppati in quattro Aree, ai quali si accede con determinati requisiti:

  • Collaboratore scolastico (CS), in tutte le scuole: Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni

  • Collaboratore scolastico addetto all'azienda agraria (CR), solo negli istituti agrari: Diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico; operatore agro industriale; operatore agro ambientale.

  • Assistente Amministrativo (AA), in tutte le scuole: Diploma di maturità

  • Assistente Tecnico (AT), solo nelle scuole secondarie di II grado: Diploma di maturità che dia accesso a una o più aree di laboratorio secondo la tabella di corrispondenza titoli di studio/laboratori allegata al Bando

  • Cuoco (CU), solo nei convitti/educandati: Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione,

settore cucina.

  • Infermiere (IF), solo nei convitti/educandati: Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere

  • Guardarobiere (GU), solo nei convitti/educandati: Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda

  • Direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA), in tutte le scuole: Laurea del vecchio ordinamento ovvero specialistica/magistrale in giurisprudenza; in scienze politiche sociali e amministrative; in economia e commercio o titoli equipollenti.

di VALENTINA ZIN


1 visualizzazione0 commenti

Commentaires


bottom of page