top of page

DECRETO ENERGIA: PREVISTI 150 MILIONI PER LE SUPPLENZE BREVI


All’intero del decreto legge n.179 del 23 novembre, il Governo ha incrementato 150 milioni di euro per il pagamento delle supplenze brevi e saltuarie.


All’articolo 4 comma 4 del succitato decreto si legge: “Al fine di consentire il tempestivo pagamento dei contratti di supplenza breve e saltuaria del personale scolastico è autorizzata la spesa di 150 milioni di euro per l'anno 2022. Ai relativi oneri si provvede, per il medesimo anno, mediante utilizzo delle risorse disponibili di cui all'articolo 231-bis, comma 1, lettera b), del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.”


Come avviene il pagamento per il personale supplente breve e saltuario?

  1. La scuola inserisce nel portale dei servizi SIDI del MIUR i dati giuridici del contratti, i quali vengono trasmessi al sistema NOIPA;

  2. Successivamente, il sistema NOIPA acquisisce i dati giuridici di ogni singolo contratto, li elabora, trasformandoli in dati economici e li invia alla scuola;

  3. La scuola, verifica, per ciascun contratto, il risultato del calcolo effettuato da NOIPA;

  4. La scuola può applicare eventuali variazioni dello stato giuridico (es. ferie non fruite, assenze, assegno al nucleo familiare)


SE CI SONO STATE VARIAZIONI:

  • La scuola inserisce le variazioni rilevate rimandando i dati a NOIPA;

  • NOIPA acquisisce i dati inviati e una volta rielaborati li trasmette alla scuola (si riparte dal punto 3)


SE NON CI SONO STATE VARIAZIONI:

  • La scuola autorizza il pagamento degli importi corrispondenti ai dati economici, relativi a ciascun contratto. Ricevuta l'autorizzazione al pagamento da parte della scuola, NoiPA inoltra la richiesta di verifica di capienza al sistema Spese della RGS (Ragioneria Generale dello Stato)

  • Il sistema Spese della RGS verifica la disponibilità dei fondi e, se sufficienti, autorizza il definitivo pagamento. Se le disponibilità non sono sufficienti, NoiPA continua settimanalmente con le verifiche di capienza fino a quando non vengono reintegrati i fondi da parte del MIUR

  • NoiPA procede ogni mese al pagamento effettuando 2 emissioni speciali (una entro il 18 del mese, un'altra a fine mese in concomitanza dell'emissione ordinaria).

di VALENTINA ZIN


1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page