DIGITALIZZAZIONE A SCUOLA: L’EFFETTO POSITIVO DEL COVID SULLA TECNOLOGIA


La digitalizzazione, i cambiamenti nell’insegnamento durante la pandemia, le novità nel settore del personale scolastico, l’alfabetizzazione plurilingue e l’accoglienza di ragazze e ragazzi provenienti dall’Ucraina nelle classi della provincia. Sono questi i temi centrali affrontati oggi (18 luglio) dagli assessori alla Scuola Giuliano Vettorato, Philipp Achammer e Daniel Alfreider nella tradizionale conferenza stampa di fine anno scolastico. A presentare i dati erano presenti anche la direttrice della Direzione provinciale Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in lingua tedesca, Sigrun Falkensteiner, Laura Bonora per la scuola italiana e l’ispettrice Elisabeth Baur in rappresentanza della Direzione Formazione, Istruzione e Cultura ladina.


Grazie al sondaggio effettuato dalla regione è emerso che il 39% dei docenti vede ancora margini di miglioramento: con la pandemia è aumentata anche l'autogestione - con esito positivo per l’88% degli insegnanti e il 78% degli alunni.

Possiamo concludere l'anno scolastico con soddisfazione. È stato un anno impegnativo, ma anche molto istruttivo in termini di digitalizzazione, introduzione di contenuti di ampio respiro e confronto con le questioni sociali del nostro tempo”, ha detto l’assessore Alfreider. Vogliamo continuare a lavorare per garantire un'istruzione sicura e di qualità per i nostri bambini e ragazzi. Auguro a tutti loro il meglio, con la certezza che tutto ciò che hanno imparato finora possa costituire una base importante per il loro percorso di vita."


di VALENTINA ZIN


0 visualizzazioni0 commenti