top of page

EDUSTRADA, LA CULTURA DELLA SICUREZZA STRADALE A SCUOLA

Miur: iscrizioni ai progetti di educazione e sicurezza stradale entro e non oltre il 20 novembre 2023


Anche per l’anno scolastico in corso, il Ministero dell’istruzione e del merito ha rinnovato l’offerta formativa didattica gratuita, ricca di possibilità di formazione sulla piattaforma per l’educazione alla sicurezza stradale -EDUSTRADA www.edustrada.it, dedicata ai docenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado , statali e paritarie sul territorio nazionale.

Gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado possono, sin da ora, iscrivere le proprie classi ai progetti didattici sulla piattaforma; le iscrizioni saranno chiuse il 20 novembre 2023.

Per scoprire tutti i percorsi formativi disponibili, invitiamo tutti i docenti a registrarsi sulla piattaforma Edustrada ed iscrivere personalmente le proprie classi ai progetti educativi di interesse, consultando la sezione “Offerta Formativa”.


Le iscrizioni verranno immediatamente trasmesse agli Enti che offrono la formazione gratuita – Polizia Stradale, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, Automobile Club d’Italia, Fondazione ANIA, Federazione Ciclistica Italiana, Federazione Motociclistica Italiana– i quali, in base alla propria disponibilità e organizzazione territoriale, programmeranno le modalità di erogazione e contatteranno, in ordine di iscrizione, le scuole partecipanti durante l’anno scolastico.

Non è ammessa da quest’anno l’iscrizione di piu’ classi ai progetti, da parte del coordinatore di Istituto.


Diffondere ai più giovani la cultura della guida sicura in strada è importante per educarli a compiere scelte consapevoli e responsabili, orientate alla loro sicurezza e a quella degli altri.

Al fine di raggiungere sempre più ragazzi e ragazze, da questo anno scolastico, la possibilità di aderire ai progetti educativi di EDUSTRADA è estesa anche ai docenti delle SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO, ai quali è dedicata un’apposita sezione della piattaforma nel menù in homepage. Tra le novità per l’anno scolastico 2023/24 anche la nuova sezione dedicata alla Rete di scuole per la mobilità sostenibile “E-mobility”, costituita attualmente da 45 scuole secondarie di secondo grado (istituti tecnici e professionali) distribuite in 15 regioni del territorio nazionale, di cui è capofila è l’IIS “G. Vallauri” di Fossano (CN).

La Rete, costituita nell’ottobre 2020, ha l’obiettivo di condividere materiali didattici sui temi della mobilità sostenibile ed avviare l’alta formazione dei docenti e studenti sulle tematiche in questione. In particolare, la Rete ha sviluppato diversi percorsi di formazione a livello nazionale rivolti agli studenti delle classi quarte e quinte per il conseguimento dell’attestato di frequenza del percorso di “Tecnico per la progettazione, gestione e manutenzione dei sistemi di mobilità sostenibile”.


Anche i docenti aderenti alla Rete possono seguire un percorso di formazione realizzato con convegni e conferenze sulle tematiche della mobilità sostenibile organizzate dalle medesime scuole della Rete e/o in collaborazione con importanti Enti esterni pubblici e privati. Sono in corso contatti con svariate aziende per l’attivazione di percorsi di P.C.T.O. su tutto il territorio nazionale, anche grazie alla fattiva collaborazione con l’Associazione MOTUS-E, che raccoglie i più importanti stakeholder della filiera della mobilità elettrica in Italia. Tutti i docenti interessati possono consultare la pagina dedicata https://www.educazionedigitale.it/edustrada/featured_item/e-mobility-rete-di-scuole-per-la-mobilita-sostenibile/ e aderire alla rete cliccando su “ISCRIVITI ALLA RETE”.


di ISABELLA CASTAGNA

1 visualizzazione0 commenti

Kommentare


bottom of page