top of page

GIORNATA DELL’EUROPA. ESPOSIZIONE DI 70 VOLUMI ALLA BIBLIOTECA DEL MIM

La mostra potrà essere visitata dal 9 al 26 maggio 2023


Con una ricca raccolta di testi sulle tappe della costituzione dell’Unione Europea e sullo sviluppo dei sistemi scolastici europei, il Ministero dell’Istruzione e del Merito celebra questo mese la Giornata dell'Europa.

La mostra, organizzata dalla Biblioteca del MIM “Luigi De Gregori”, prende il via oggi, 9 maggio, data della storica dichiarazione in cui, nel 1950, l'allora Ministro degli Esteri francese, Robert Schuman, espose l'idea di una nuova forma di collaborazione politica in Europa, e resterà aperta fino al prossimo 26 maggio. L’evento rientra nell’ambito dell’iniziativa “Il libro del mese”, avviata a gennaio dalla Biblioteca del MIM per celebrare ricorrenze nazionali e internazionali valorizzando il patrimonio librario del Ministero.

Punto di partenza del percorso espositivo è il volume “L’educazione dei giovani in Europa”, selezionato come “Il libro del mese” di maggio. Si tratta di uno studio pubblicato dai professori A. D. C. Peterson e W. D. Halls in francese e in inglese sotto gli auspici del Consiglio della Cooperazione Culturale del Consiglio d’Europa, tenutosi a Strasburgo nel 1973. Il testo, edito nel 1976 dall’Istituto Poligrafico dello Stato, costituisce un’analisi accurata delle linee di sviluppo dei sistemi scolastici in Europa ed è stato tradotto in italiano con l’autorizzazione del Segretario Generale, a cura dell’Ufficio Studi e programmazione del Ministero della Pubblica Istruzione.

L’iniziativa prevede, poi, l’esposizione di circa 70 libri tra saggi sulla storia d’Europa e volumi tematici sulle politiche europee, in particolare quelle sull’istruzione. Il percorso comprende anche una sezione dedicata ai testi sull’evoluzione della scuola in Europa fra i quali, a titolo di esempio, “L'educazione in Europa: 1400-1600. Problemi e programmi”, saggio di Eugenio Garin, Laterza, Bari, 1957 e il libro di Eugenio Enrile, "L’educazione fisica e sportiva nelle scuole elementari d’Europa", Casa editrice "Le Pleiadi", Massa, 1959.

Si prosegue con ulteriori opere sulle origini delle istituzioni e dei programmi scolastici nel Vecchio Continente, pubblicate tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Tra queste figurano il testo “Le scuole primarie in Europa” di Angelo De Angeli, Tip. Operaia, Casale, 1901 e il volume “Il lavoro manuale educativo in alcuni stati d’Europa”, scritto da Eugenio Paroli e pubblicato nel 1888 da Enrico Trevisani editore-libraio, Milano - Roma.

Quest’ultimo testo sarà presentato anche in una versione digitalizzata, in quanto inserito, per la sua rarità, nel progetto di digitalizzazione “Biblioteca accessibile”, avviato per migliorare l’accessibilità e tutelare la conservazione dei volumi storici di maggior rilievo della Biblioteca e dell’Emeroteca del Ministero dell’Istruzione e del Merito.

L’esposizione sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 15:00, presso la Sala della Legislazione Scolastica della Biblioteca, collocata al piano terreno del Palazzo dell’Istruzione, in Viale di Trastevere 76/A.

Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a biblioteca@istruzione.it.

Per il personale del Ministero dell’Istruzione e del Merito non occorre prenotazione.

di CLAUDIO CASTAGNA


1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page