top of page

GPS, CONFERMA TITOLI SERVIZIO 2021/22: COSA SUCCEDE SE NON SI CONFERMANO?


A causa della chiusura anticipata delle domande per le Graduatorie per le Supplenze (GPS) 2022/2024 rispetto al termine dell'anno scolastico 2021/2021, il Ministero dell'Istruzione ha previsto una successiva istanza per confermare e dichiarare i titoli di servizio prestati dopo il 31 maggio (data ultima per presentare le domande GPS 2022/2024).


Il MI ha consentito questa integrazione perché non è possibile dichiarare titoli solo sulla base del contratto: è necessario prima prestare il servizio e poi dichiararlo ai fini del punteggio.


Nel periodo compreso tra il 1° luglio 2022 (h. 9,00) e il 15 luglio 2022 (h. 23,59), sono disponibili le funzioni telematiche per la presentazione delle istanze di conferma dei titoli di servizio maturati nel corrente anno scolastico, in quanto effettivamente svolti, ai fini dell’inclusione a pieno titolo nella II fascia delle GPS relative ai posti di sostegno o ai fini della valutabilità in altra graduatoria.


PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

Le istanze dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica.

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE), o, in alternativa, di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”. Si accede all’istanza tramite il seguente link: CLICCA QUI


Cosa succede per chi non presenta la nuova istanza?

Il servizio serve all’aspirante per poter guadagnare i punti relativi al servizio prestato dopo il 31 maggio, di conseguenza verrà preso in considerazione solamente il punteggio dichiarato fino al 1 maggio 2022.



di VALENTINA ZIN

1 visualizzazione0 commenti

Comentarios


bottom of page