top of page

NUOVO RAPPORTO EURYDICE: LO STUDIO DELL’INFORMATICA A SCUOLA


Il rapporto “Informatics education at school in Europe” presenta la disciplina “informatica” attraverso approcci curricolari e risultati di apprendimento nelle scuole primarie e secondarie di 37 Paesi europei (39 sistemi educativi). Prende, inoltre, in esame le qualifiche degli insegnanti di queste materie, i programmi di formazione e le altre misure di sostegno a loro disposizione.

Il rapporto si basa su dati provenienti dalla normativa e da altri documenti ufficiali di indirizzo raccolti dai membri della rete Eurydice (cioè i 27 Stati membri dell’UE più Albania, Bosnia-Erzegovina, Svizzera, Islanda, Liechtenstein, Montenegro, Macedonia del Nord, Norvegia, Serbia e Turchia).


“Lo spazio che le tecnologie digitali occupano nella nostra vita quotidiana cresce ogni giorno più grande. Dai telefoni personali alla didattica a distanza, ascoltare musica o effettuare un bonifico bancario.

Spesso presupponiamo erratamente che i giovani siano naturalmente esperti di digitale e alfabetizzazione informatica. Naturalmente no è sempre così, in particolare per chi ha meno opportunità, proveniente da un contesto disagiato.

Se vogliamo che i nostri giovani diventino attivi, responsabili e cittadini impegnati, è nostro dovere dotarli delle competenze necessarie. Non solo per il proprio personale sviluppi, ma anche per assicurarsi un posto nel mercato del lavoro.

E tutto inizia in classe. È qui che si innesca l'interesse di ragazze e ragazzi, ecco dove la loro motivazione cresce, è qui che possiamo garantire che ricevano una formazione adeguata e alla fine si sviluppino le loro abilità.

A tal fine, per darci i mezzi per completare con successo la transizione digitale, quella europea La Commissione ha, tra l'altro, lanciato il piano d'azione per l'istruzione digitale (2021-2027), che è inteso a sostenere i sistemi di istruzione e formazione degli Stati membri per adattarsi all'era digitale, ma anche per rendere l'istruzione digitale di alta qualità più accessibile e più inclusiva.

Questo nuovo rapporto di Eurydice fornisce approfondimenti su come l'informatica può essere integrata come scientifica disciplina nell'istruzione scolastica in Europa. Analizza lo stato della disciplina come materia separata o integrati in altre materie, gli ambiti più comuni coperti dai curricula nazionali, e qualifiche degli insegnanti.

Sono fiduciosa che questa relazione sarà di grande sostegno per i responsabili delle politiche in materia di istruzione in tutta Europa.

Anche io credo che sarà una fonte di informazioni utile e stimolante per tutte le parti interessate in tutto il mondo L'Unione europea lavora per raggiungere gli obiettivi dell'UE in materia di competenze digitali e promuovere il digitale

trasformazione dei nostri sistemi di istruzione e formazione.” , scrive così Mariya Gabriele, Commissario responsabile per Innovazione, Ricerca, Cultura, Istruzione e Giovani, nell'introduzione del rapporto.


di VALENTINA ZIN



2 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page