top of page

ORIENTAMENTO: 30 ORE ANNUE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO

Le 30 ore di orientamento possono essere integrate con corsi di 15 ore organizzati dalle Università


Al fine di incentivare l’ innalzamento dei livelli di istruzione, il PNRR ha previsto l’ introduzione di moduli di orientamento di 30 ore annue nella scuola secondaria di primo e secondo grado.


Pertanto, per le scuole secondarie di primo grado e per il biennio della secondaria di secondo grado, dall’ anno scolastico 2023/2024 si prevedono 30 ore annue di orientamento, anche extracurriculari.


Il MIM,con la nota 937 del 3 marzo 2023, precisa che alle 30 ore di orientamento si possano integrare corsi di 15 ore organizzati dalle Università che rappresentano un modo per poter realizzare attività formative qualificate.


Ogni studente, dunque, negli ultimi tre anni della scuola secondaria di secondo grado seguirà i percorsi suddetti, sulla base di specifici accordi da sottoscrivere con gli Istituti scolastici. L’ obiettivo è quello di consentire agli studenti di:



  • conoscere il contesto della formazione superiore e del suo valore in una società della conoscenza, informarsi sulle diverse proposte formative quali opportunità per la crescita personale e la realizzazione di società sostenibili e inclusive;

  • fare esperienza di didattica disciplinare attiva, partecipativa e laboratoriale, orientata dalla metodologia di apprendimento del metodo scientifico;

  • autovalutare, verificare e consolidare le proprie conoscenze per ridurre il divario tra quelle possedute e quelle richieste per il percorso di studio di interesse;

  • consolidare competenze riflessive e trasversali per la costruzione del progetto di sviluppo formativo e professionale;

  • conoscere i settori del lavoro, gli sbocchi occupazionali possibili nonché i lavori futuri sostenibili e inclusivi e il collegamento fra questi e le conoscenze e competenze acquisite.

di ISABELLA CASTAGNA

4 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page