top of page

SCUOLA: NASCE A FOGGIA L’OSSERVATORIO PERMANENTE SUI PERCORSI FORMATIVI

Istituito dall’Unione degli Studenti e la Federazione dei Lavoratori della Conoscenza di Foggia


Le tragiche morti di due studenti avvenute durante degli stage formativi e ad altre criticità evidenziate dagli studenti riguardanti i percorsi formativi (PCTO) hanno fatto sì che l’Unione degli Studenti e la Federazione dei Lavoratori della Conoscenza di Foggia abbiano sentito il dovere di istituire l’Osservatorio Permanente sui percorsi Formativi, “all’interno del quale svolgere una serie di specifiche e calendarizzate attività convogliando e facendo quindi proprie tutte quelle richieste di attenzione nonché proposte espresse durante questi mesi di mobilitazione al riguardo”.


Nella nota del comunicato di FLC CGIL si legge che nella prima fase:

“Si darà avvio ad un percorso di monitoraggio sistemico sullo stato dell’arte dei percorsi di alternanza scuola lavoro nelle scuole superiori della provincia di Foggia”.


Spesso i PCTO “risultano poco formativi e spesso anche costosi per studenti e studentesse, che in vari casi sono costretti a pagare trasporti ed eventuali attrezzature necessarie per lo svolgimento delle attività. Inoltre i luoghi di lavoro dove si effettuano i percorsi sono spesso non sicuri e talvolta le aziende coinvolte sfruttano gli studenti e le studentesse come manodopera gratuita”.


“Nel corso dell’anno il sindacato studentesco ha avuto modo di confrontarsi con studenti, lavoratori della conoscenza e istituzioni per immaginare un miglioramento complessivo della formazione lavoro sul nostro territorio” Afferma Jacopo lo Russo, coordinatore Unione degli Studenti Foggia “A seguito dei dati in nostro possesso crediamo che sia necessario attenzionare ed intervenire concretamente su alcune criticità che emergono nell’alternanza scuola lavoro così come viene svolta. Proprio l’altro ieri a livello regionale la CGIL ha sottolineato come nell’alternanza scuola-lavoro prima dell’anno della pandemia, nel 2019, solo in Puglia si registravano mediamente 4.500 denunce di infortuni da parte di studenti, il 4,2% del totale nazionale, che dovrebbero essere impegnati in formazione e non correre rischi”.


L'obiettivo dell’osservatorio permanente sui percorsi Pcto

“Contrarietà alla obbligatorietà e alla precisa quantificazione delle ore in alternanza – PCTO e che tali percorsi non devono mascherare rapporti di lavoro subordinato o parasubordinato gratuito”.


“Gli studenti non devono sostituire posizioni professionali all’interno del soggetto ospitante e va rimesso al centro invece il valore e il progetto formativo dell’intero percorso per lo studente”.


Flc Cgil vigilerà attraverso l’osservatorio mettendo in piedi una serie di azioni che coinvolgeranno le scuole della provincia di Foggia.


L’obiettivo è quello di gettare le basi per creare un osservatorio permanente sull’alternanza scuola lavoro coinvolgendo più soggetti e dove si spera in una presenza marcata da parte delle istituzioni.


di CARLO VARALLO



2 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page