AFGHANISTAN: VIETATO L’ ACCESSO ALLE SCUOLE SECONDARIE ALLE RAGAZZE

Mercoledì, 24 Marzo, sarebbe dovuto essere il loro primo giorno di scuola


È inaccettabile che ancora oggi si possa pensare di escludere le ragazze dalle scuole. È quello che sta accadendo in Afghanistan, nonostante il ministero dell’ Educazione abbia dichiarato che il diritto all’ istruzione sarebbe stato garantito anche alle donne. Giorno 24 marzo, sarebbe dovuto essere il primo giorno di scuola per le ragazze afghane, ma il Ministero dell’ istruzione ha annunciato che è vietato loro di accedere alle scuole secondarie fino a quando non ci sarà un nuovo ordine.

Secondo fonti ufficiali il motivo per cui le ragazze non sono state ammesse alle lezioni è stata l’ inadeguatezza degli abiti che indossavano. A tal proposito, una delle studentesse escluse dalle lezioni afferma di non riuscire a capire a quale tipo di abbigliamento ci si riferisca, un’ altra afferma che siccome l’ Afghanistan è considerato un paese islamico, allora si devono rispettare le stesse regole, secondo cui il diritto allo studio è esteso anche alle donne.

È impensabile che ancora oggi possano esserci discriminazioni tali, che sono lontane anni luce dalla nostra società, pertanto ci si augura che a breve vi possa essere un nuovo ordine che preveda l’ inserimento delle ragazze nelle scuole secondarie.


di ISABELLA CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti