ASSEGNAZIONI PROVVISORIE: CHI È IN PART TIME PUÒ OTTENERE UNO SPEZZONE

Anche in assenza di cattedra, i docenti con contratto part-time possono chiedere uno o più spezzoni compatibili con il proprio orario


I docenti in possesso di contratto part-time possono richiedere l’assegnazione provvisoria su uno spezzone di ore pari al valore del proprio contratto.


Cosa bisogna fare?

Per il docente che è in possesso di contratto part-time e che voglia richiedere l’assegnazione provvisoria su uno spezzone di ore, in fase di compilazione della domanda dovrà compilare la sezione G2, alla sezione ALTRE INDICAZIONI”.


Al punto 25 deve dichiarare di essere in fase di contratto part-time e nello spazio successivo dello stesso punto è necessario dichiarare il numero di ore settimanali di insegnamento.


Tale richiesta è prevista ai sensi dell’art. 7 comma 10 del CCNI mobilità annuale, che specifica l’assegnazione su uno spezzone, corrispondente al proprio orario di servizio, oppure accorpando più spezzoni spalmati anche in diverse sedi, quindi anche in assenza di una cattedra completa.


Nella sezione G2 dell’istanza va specificata la somma di spezzoni compatibili, selezionando SI.


di CARLO VARALLO


0 visualizzazioni0 commenti