ASSEGNO UNICO: AUMENTO DEGLI IMPORTI PER I FIGLI DISABILI A CARICO


L’Assegno Unico Universale è un sostegno economico destinato alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni e senza limiti di età per i figli disabili.


Ricordiamo che la somma di denaro può variare in base alla situazione economica in cui si trova il nucleo familiare: si tiene conto dell’Isee in corso di validità, dell’età, dal numero dei figli a carico e se sono presenti situazioni di disabilità.


Nell’avviso emesso dall’INPS si legge che sulla materia è intervenuto il decreto-legge 21 giugno 2022, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2022, n. 122, che all’articolo 38 ha modificato, aumentandoli limitatamente all’anno 2022, gli importi spettanti ai figli disabili maggiorenni, al fine precipuo di assicurare un adeguato sostegno ai nuclei familiari con figli con disabilità a prescindere dall’età. Il medesimo decreto–legge prevede, inoltre, nuove disposizioni per potere beneficiare dell’assegno in presenza di nuclei familiari orfanili, composti da soggetti disabili gravi e titolari di pensione ai superstiti del genitore deceduto.


Nel momento in cui un Isee dovesse risultare superiore ai 40 mila euro, o in una eventuale assenza dello stesso, la somma si affermerà sui valori minimi previsti dal decreto legislativo n.230/2021.


Messaggio_numero_3518_del_27-09-2022
.pdf
Download PDF • 88KB

di CLAUDIO CASTAGNA


0 visualizzazioni0 commenti