ATA, PUÒ UN ASS. AMM. DI RUOLO INSERIRSI IN TERZA FASCIA DI ALTRA PROVINCIA PER LO STESSO PROFILO?


Di norma chi è assunto a tempo indeterminato per richiedere il trasferimento della sede di servizio partecipa alle procedure di mobilità. Questo invece potrebbe essere uno stratagemma per ovviare alla mobilità, solo per il periodo della supplenza.

Non è possibile presentare domanda di inserimento in III fascia ATA di circolo e di istituto, per il medesimo profilo professionale, in cui si risulta già inseriti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali permanenti per le assunzioni a tempo indeterminato, negli elenchi provinciali ad esaurimento e/o nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, nelle correlate graduatorie di istituto di prima o seconda fascia, della stessa provincia o, fatto salvo quanto previsto al comma 3 del D.M. 50/2021 (inerente la procedura di depennamento), per altro o altri profili professionali di diversa provincia. Nessun vincolo per chi è assunto a tempo indeterminato.

Però l’art. 59 dice che “Il personale ATA può accettare, nell’ambito del comparto scuola, contratti a tempo determinato di durata non inferiore ad un anno, mantenendo senza assegni, complessivamente per tre anni, la titolarità della sede”.

Quindi si potrebbe tentare questa strada.


A cura di Carlo Varallo

17 visualizzazioni0 commenti