CONCORSO SCUOLA ORDINARIO: COME SI SVOLGERA’ LA PROVA SCRITTA D’INGLESE


Il ministro Patrizio Bianchi ha annunciato che le prove scritte del concorso ordinario si terranno prima di Natale, cominciando dall’infanzia e dalla primaria.


La prova scritta per il concorso ordinario si svolgerà computer based, prevede domande a risposta multipla e riguarderà anche la lingua inglese. Saranno 50 i quesiti previsti per la prova scritta del concorso ordinario di cui 5 punteranno ad accertare le conoscenze della lingua inglese di livello B2 del Quadro Comune Europeo per le lingue.


I dettagli della prova:


Ognuno dei 50 quesiti prevede 4 domande a risposta multipla, di cui una sola esatta. Il tempo complessivo a disposizione è di 100 minuti.


  • 40 quesiti saranno sulle materie della classe di concorso (allegato A al decreto del Ministro dell’istruzione 20 aprile 2020, n. 201);

  • 5 quesiti sull’informatica, finalizzate ad accertare le competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento;

  • 5 quesiti sulla lingua inglese, per accertare le conoscenze di lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo per le lingue.



Valutazione della prova:


  • Ogni risposta esatta vale 2 punti;

  • Ogni risposta errata o non data vale 0 punti


Per il superamento della prova sarà necessario raggiungere il punteggio minimo di 70 punti.


di CARLO VARALLO

0 visualizzazioni0 commenti