top of page

PROCEDURA CONCORSUALE DI DIRIGENTE TECNICO DA SVOLGERSI ENTRO DICEMBRE


Il 31 dicembre 2022 è la data in cui dovrebbe concludersi la procedura riguardante il concorso di dirigente tecnico previsto dal Decreto mille proroghe. Il Cspi, attraverso lo schema del Decreto del Ministero dell’istruzione, spinge con urgenza che si bandisca il concorso, precedentemente autorizzato ai sensi del decreto-legge n.126/2019 poi convertito dalla legge n. 159/2019, in vista di un necessario ampliamento dell’organico, in modo tale che si possa assicurare un numero adeguato di dirigenti tecnici operanti nell’amministrazione periferica.

Secondo alcune indiscrezioni, il bando dovrebbe arrivare presto, anche se si tratta di una procedura concorsuale che ha subito uno slittamento.


Quali sono i requisiti per la partecipazione al concorso?


Possono partecipare al concorso, oltre ai dirigenti scolastici delle scuole statali, anche i docenti in ruolo con un’anzianità di servizio di 10 anni. Non possono prendere parte al concorso i docenti precari anche se sono in possesso degli anni di servizio e del titolo culturale.


Quante sono le prove sono previste?


prova preselettiva qualora il numero dei partecipanti dovesse essere superiore a tre volte i posti disponibili;

tre prove scritte della durata di otto ore ciascuna su i seguenti argomenti:

  • due su argomenti di diritto amministrativo, contabilità di stato legislazione scolastica;

  • una sugli argomenti attinenti la disciplina di riferimento;

  • una prova orale sugli argomenti delle prove scritte.

di CLAUDIO CASTAGNA


1 visualizzazione0 commenti

Comentarios


bottom of page