top of page

SCUOLA. GRADUATORIE ATA 24 MESI: LE FAQ DEL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE E DEL MERITO

Domande dal 27 aprile al 18 maggio 2023


Le istanze per partecipare al concorso per soli titoli sono aperte dal 27 aprile 2023 al 18 maggio 2023.


Gli Uffici Scolastici infatti sono stati invitati a pubblicare sui propri siti internet i bandi di indizione dei concorsi entro e non oltre la data del 26 aprile 2023.


Presentazione della domanda - Cos’è e a chi è rivolto

La funzione di presentazione domande è destinata al personale ATA , già inserito, o che si vuole inserire nelle graduatorie permanenti di una determinata provincia. L’istanza permette a ciascun aspirante di presentare domanda di:

  • Inserimento di uno o più profili nelle graduatorie permanenti di una determinata provincia

  • Aggiornamento di uno o più profili già presenti nella graduatoria di una determinata provincia

  • Rinuncia ai contratti di lavoro a tempo determinato

  • Dichiarazione di eventuali titoli per la priorità per la scelta della sede.


Nel caso in cui l’aspirante non sia già presente nelle graduatorie provinciali deve indicare la provincia a cui destinare l’istanza nel rispetto della normativa vigente. Al contrario, nel caso in cui l’aspirante sia già presente con uno o più profili nelle graduatorie di una determinata provincia può richiedere di aggiornare i profili esistenti o inserirne di nuovi, ma senza poter cambiare la provincia di inclusione.



FAQ Ministero dell’Istruzione e del Merito

  1. Ho un servizio militare/civile o un servizio prestato in altra amministrazione pubblica che è a cavallo fra due anni scolastici. Non riesco ad inserirlo perché l’applicazione consente di registrare i servizi solo per anno scolastico. Inserire il servizio suddiviso fra due anni scolastici, facendo terminare il primo periodo al 31 di agosto e iniziare il secondo periodo dal 1 settembre, in modo tale che il punteggio attribuito sia equivalente in quanto senza soluzione di continuità.

  2. In quali casi può utilizzare il codice “XX – altro profilo”? Si può utilizzare in tutti i casi in cui si è svolto un servizio da docente nella scuola statale o un servizio di qualsiasi tipologia presso altra amministrazione pubblica.

  3. Sono iscritto nel profilo di collaboratore scolastico della provincia di Roma e intendo iscrivermi, avendone titolo, anche nel profilo di assistente amministrativo. So che per il nuovo profilo devo indicare tutti i servizi mentre per l’altro devo riportare solo gli aggiornamenti, ma non ho la possibilità di comunicarli distintamente. È stato scelto di evitare di far replicare all’aspirante i servizi già dichiarati. All’accesso all’applicazione viene prospettato un messaggio sul comportamento da adottare. Il messaggio è il seguente: - l'aspirante che si iscrive per la prima volta in queste graduatorie deve dichiarare tutti i titoli e tutti i servizi; - l'aspirante che aggiorna una graduatoria in cui era già presente lo scorso anno deve inserire solo i titoli e i servizi non precedentemente dichiarati; - l'aspirante che aggiorna un profilo e si inserisce in un altro deve dichiarare tutti i titoli e tutti i servizi indicando per ognuno se trattasi di servizio valido ai fini dell’inserimento oppure dell’aggiornamento o di entrambi.

  4. Nella sezione dei servizi, ricevo il messaggio “I campi mesi e giorni non possono superare i giorni determinati dal periodo Dal........... Al…………". Cosa vuol dire? Vuol dire che il numero di mesi e di giorni inseriti puntualmente dall’interessato è maggiore del numero massimo di mesi e giorni presenti nell’intervallo indicato per quello specifico servizio. Questo è un messaggio bloccante.

  5. Nella sezione dei servizi, ricevo il messaggio “E' stato inserito un numero di mesi e di giorni di servizio inferiore all'intero periodo". Cosa vuol dire? Vuol dire che il numero di mesi e di giorni inseriti puntualmente dall’interessato è minore del numero di mesi e giorni presenti nell’intervallo indicato per quello specifico servizio. Questo è un messaggio non bloccante che non vuole evidenziare un errore ma solo segnalare che il numero di mesi e giorni è inferiore al periodo indicato. Tale circostanza si verifica quando l’aspirante indica come periodo un intervallo in cui ha prestato più servizi, non continuativi, sulla stessa istituzione scolastica e per lo stesso profilo. Si ricorda che in caso di differenza fra i mesi-giorni dell’intero periodo e i mesi-giorni indicati puntualmente prevale il numero di mesi-giorni indicato puntualmente.

di VALENTINA ZIN



2 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page